Slide Prove di carico dinamico e statico di un ponte metallico in un cantiere. STUDIO DI CASO

icona della posizione Italia

Paese

Azienda

Iniziare

Giugno 2019

Azienda

PANORAMICA DEL PROGETTO

Un ponte metallico temporaneo è stato costruito per unire le due sponde del fiume che divide il cantiere del nuovo ponte a San Lorenzo di Sebato, in Trentino Alto Adige. La funzione principale di questa struttura temporanea, in un cantiere, è quella di permettere il passaggio di veicoli e mezzi pesanti necessari durante lo sviluppo del cantiere.
Lo scopo di questo cantiere è quello di costruire il nuovo ponte che collegherà la strada statale della Pusteria con il nuovo accesso alla Val Badia. La struttura di questo nuovo ponte è lunga 144 metri e pesante 1.040 tonnellate.

Il ponte metallico temporaneo, di fondamentale importanza per il cantiere, è stato installato a fine giugno 2019 e rimarrà operativo solo per qualche anno. Nel primo periodo di sviluppo del cantiere, Move Solutions è stato incaricato di monitorare questa struttura temporanea e di effettuare prove di carico sia in condizioni statiche che dinamiche.
Triassiale Inclinometri sono stati utilizzati per eseguire le prove di deformazione statica. Il ponte metallico è stato caricato al centro con alcuni camion, in attesa dell'abbassamento della struttura. Successivamente, i dati di deformazione sono stati visualizzati e analizzati utilizzando lo strumento automatico sulla Move piattaforma cloud. Successivamente, due DECK sensori sono stati montati per il rilevamento dello spostamento dinamico, installati al centro del ponte, uno su ogni lato. Sono state poi effettuate prove di oscillazione dinamica al passaggio dei camion.
Queste prove di carico dinamico e statico sono state fondamentali per capire l'affidabilità strutturale del ponte, per garantirne l'effettivo funzionamento. Strutture di questo tipo sono costrette a subire sollecitazioni dinamiche e carichi continui molto importanti visto l'uso intensivo per cui sono state progettate.

Per l'installazione delle travi, che sono lunghe 80 metri, doveva essere posizionata una gru alta 90 metri e del peso di 300 tonnellate, capace di sollevare fino a 600 tonnellate di peso.

I lavori per la costruzione del nuovo ingresso stradale in Val Badia con il tunnel sono eseguiti da un'associazione di imprese guidata da Strabag. Il completamento degli interventi è previsto per Natale 2021. Il nuovo accesso alla Val Badia comprende la galleria Floronzo, lunga 400 metri, prosegue con il ponte di 144 metri sul lago artificiale Kniepass che porta ad una rotonda che servirà da collegamento con la strada statale della Val Pusteria (SS 49).

Altri casi di studio:

Colosseo wireless monitoraggio

Colosseo - Parco Archeologico

Monitoraggio dell'inclinazione di Beirut

Silos di Beirut

Vespucci firenze wireless monitoraggio

Ponte Vespucci